LATINA E LE INFILTRAZIONI DELLA ‘NDRANGHETA

{mosgoogle}LATINA24ORE – La presenza degli interessi della 'ndrangheta in provincia di Latina non è una novità. Ci sono intere famiglie arrivate nel territorio negli anni del soggiorno obbligato, in particolare ad Aprilia e Fondi, che sono state e sono anche al centro di relazioni della commissione parlamentare antimafia. In particolare su Aprilia con una forte economia agricola e industriale, agisce la famiglia Alvaro, mentre su Fondi – la città dove ha sede il mercato ortofrutticolo tra i più grandi d'Italia – quella Tripodo.
Segnalata in diverse occasioni, anche al termine di comitati per l'ordine e la sicurezza pubblica, la presenza di interessi anche di realtà come quella dei Tassone, dei Bellocco e dei Pesce sempre legate alla 'ndrangheta. L'attenzione degli investigatori – riferisce l'Ansa – si è spesso incentrata sull'acquisto di terreni e immobili, lo svolgimento di attività imprenditoriali apparentemente «pulite», ultimamente anche nel capoluogo pontino. Indagini patrimoniali mai facili, inviti a non creare allarmismi, ma presenze che comunque sono costantemente monitorate. Fino agli arresti di oggi che arrivano direttamente dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria e confermano i legami tra le famiglie che vivono nella provincia pontina e le realtà di provenienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *