RITA BORSELLINO: “STORIA DON PUGLISI DIMOSTRA LA FORZA DELLE PAROLE”

{mosgoogle}PALERMO – «La storia di Padre Puglisi dimostra a tutti noi la forza dirompente delle parole». Lo dice Rita Borsellino, leader dell'Unione all'Assemblea regionale siciliana, ricordando il parroco del quartiere Brancaccio di Palermo ucciso 14 anni fa dalla mafia e la sua capacità di comunicare con la gente. «Don Pino -continua Borsellino- aveva capito che molte famiglie di Brancaccio avevano bisogno di un punto di riferimento, di qualcuno che mostrasse loro una strada diversa da quella della paura». «E aveva capito -aggiunge la sorella del magistrato ucciso dalla mafia- che l'unico modo di adempiere al proprio dovere di sacerdote era quello di calare i valori cristiani in quella realtà e opporsi al predominio della cultura mafiosa. Il suo -conclude- resta un esempio da seguire non solo per la Chiesa ma per ognuno di noi. Soprattutto oggi che Cosa nostra torna ad alzare la voce lanciando segnali che preoccupano». (Loc/Pn/Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *