MAFIA: RIINA ORDINO’ STRAGE CAMORRISTI

{mosgoogle}NAPOLI – In cinque furono attirati in una trappola, strangolati e i loro corpi sciolti nell'acido. Tra i mandanti di quell'eccidio, avvenuto il 19 settembre 1984 a Poggio Vallesana, nel territorio del clan Nuvoletta, c'e' Salvatore Riina, il capo dei Corleonesi. E' quanto emerge dall'inchiesta della Dda di Napoli condotta dal pm Paolo Itri che ha chiesto e ottenuto dal gip Paola Scandone l'emissione di una ordinanza di custodia cautelare che e' stata notificata in carcere al boss di Cosa Nostra. Per la strage di Poggio Vallesana e' indagato un altro pezzo da novanta della mafia, Antonino Madonia, nei confronti del quale tuttavia il giudice non ha ravvisato i gravi indizi di colpevolezza che occorrono per ordinarne il provvedimento restrittivo. Vittime dell'agguato furono Vittorio Vastarella, Luigi Vastarella, Gennaro Salvi, Gaetano Di Costanzo e Antonio Mauriello, tutti ritenuti vicino al boss del casertano Antonio Bardellino. (Agr)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *