‘NDRANGHETA: CONFISCATI BENI PER OLTRE DUE MILIONI E MEZZO DI EURO AD AFFILIATO CLAN PIROMALLI

{mosgoogle}REGGIO CALABRIA – Beni per un valore complessivo di due milioni e mezzo di euro sono stati confiscati a Giuseppe Preiti, 43 anni, considerato affiliato alla cosca Piromalli e condannato alla pena di 6 anni e 2 mesi di reclusione per associaizone a delinquere finalizzato al traffico di droga.
Il provvedimento è stato emesso dalla Corte d'Appello di Reggio Calabria ed eseguito dalla polizia tra la città dello Stretto e Brescia. Si tratta di un immobile nel comune di Roncadelle (Brescia) dove è stata allestita la sala giochi Royal Casinò completo di attrezzature ed arredi, quattro immobili nel comune di Rosarno, una società con sede a Rosarno per la vendita e la gestione di apparecchi da intrattenimento, videogiochi e slot, e tre autocarri.
Preiti è stato riconosciuto dai giudici come il componente dell'associazione (che gestiva un traffico italo-canadese di sostanze stupefacenti che farebbe capo alla famiglia Commisso) con il compito di supervisionare la droga acquistata e concludere le trattative con i narcotrafficanti. (Apcom)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *