‘NDRANGHETA: SEQUESTRATI BENI PER 5 MILIONI DI EURO A CLAN LABATE DI REGGIO

{mosgoogle}REGGIO CALABRIA – Beni mobili ed immobili per un valore di cinque milioni di euro riconducibili ad affiliati alla cosca Labate della 'ndrangheta sono stati sequestrati dalla Polizia di Stato a Reggio Calabria. Il sequestro e' stato disposto dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria, che ha accolto la proposta avanzata dal questore, Antonino Puglisi. I beni oggetto del provvedimento di sequestro sono riconducibili al presunto capo della cosca Labate, Pietro Labate, di 57 anni, detenuto in regime di 41 bis, e dei fratelli Santo (55), anch'egli detenuto, e Michele (51), e Francesco (41), entrambi latitanti. Il sequestro scaturisce dalle indagini svolte dalla Squadra mobile di Reggio Calabria che nel luglio scorso hanno portato all'operazione denominata Gebbione, con l'arresto dei capi della cosca Labate ed in occasione della quale Michele e Francesco Labate si sono resi irreperibili. I beni sequestrati consistono in alcuni immobili, nel patrimonio aziendale di undici societa' ed in cinquanta tra autoveicoli e moto. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *