CALABRIA/REGIONE: LOIERO SI RIMETTE NELLE MANI DEL CONSIGLIO

{mosgoogle}CATANZARO – ''Il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, parlera' ai rappresentanti del popolo calabrese e al termine del dibattito decidera' che cosa fare''. E' questa la conclusione comunicata al termine dei lavori della Giunta regionale, che si e' riunita d'urgenza nella tarda sera di ieri, per discutere. "Davanti a tutti questi attacchi, provenienti soprattutto dai responsabili dello sfascio del nostro territorio dissanguato da scorrerie di ogni tipo nell'ultimo decennio, come ormai ricordano non piu' i giornali, ma i libri di storia – riferisce una nota – il presidente aspetta, in questo giorni che separano dal Consiglio, di sentire dalla parte politica con la quale ha governato, realizzando anche importanti obiettivi, cosa pensi di questa situazione e di questi attacchi''. "Come aveva gia' detto il presidente Loiero, quella determinatasi e' una situazione delicatissima. Per questo motivo, ha annunciato alla Giunta che immediatamente chiedera' un incontro con i partiti della coalizione. Intanto, ha chiesto al presidente Bova di convocare, al piu' presto, una seduta del Consiglio regionale specificamente dedicata alle vicende legate a questa squassante vicenda giudiziaria''. "La giunta regionale ha potuto verificare che non risultato suoi atti in qualche modo collegati all'indagine della magistratura di Perugia e ha ribadito che, come per tutti i processi di mafia, resta intesa la costituzione di parte civile della Regione anche in tale processo''. Infine, i componenti della giunta hanno dichiarato: ''E' fortissima in noi la speranza che l'on. Pasquale Tripodi possa dimostrare l'assoluta estraneita' alle ipotesi di reati che gli sono stati contestati''. (Asca) 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *