FALCONE: BOEMI (DDA REGGIO CAL.) A STUDENTI, SCHIERATEVI

{mosgoogle} REGGIO CALABRIA – "Ricordare anche qui a Reggio i nostri colleghi e tutte le vittime della mafia in questo giorno con voi studenti ci consente di aprire uno spiraglio di grandissimo valore nella lotta contro la 'ndrangheta e contro tutte le mafie". Ad affermarlo è stato il Procuratore aggiunto della Direzione Distretuale Antimafia di Reggio Calabria, Salvatore Boemi, parlando agli studenti questa mattina in occasione del 16/o anniersario della strage di Capaci, alla manifestazione organizzata dalla Fondazione "Antonino Scopelliti" e dal Movimento "Ammazzateci Tutti".

Boemi, il quale è stato amico personale e collega di Falcone, è "commosso nel partecipare per la prima volta ad un confronto pubblico con giovani di tutte le età", e l'emozione provata nel ricordare "il caro amico Giovanni Falcone" è tangibile.
"Voi – ha continuato Boemi – la mafia la conoscete meglio di me e di tutti noi", ed ha incalzato: "voi ragazzi e ragazze non avete bisogno di lezioni di legalità ma di esempi concreti dagli adulti, dai vostri genitori, che devono denunciare, idignarsi, schierarsi, scegliere da che parte stare, così come voi avete scelto di stare dalla parte giusta".
Salvatore Boemi, simbolo storico della lotta alla 'ndrangheta in Calabria, dopo aver denunciato "l'indifferenza di molti commercianti ed imprenditori reggini nella lotta contro la 'ndrangheta", ha parlato anche di "grave solitudine non solo istituzionale per i magistrati, in una regione dove pare che si vogliano giustificare tutti i problemi con la presenza della criminalità organizzata". "Diffidate – ha concluso tra gli applausi il magistrato – di chi dice che non è così".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *