‘NDRANGHETA: ARRESTI COSENZA, CREATA BANCA OCCULTA

{mosgoogle}COSENZA – Avevano creato una vera e propria banca occulta, erogando prestiti per centinaia di migliaia di euro a tassi usurari, i componenti dell'organizzazione criminale sgominata dai carabinieri a Cosenza. Alle 32 persone coinvolte nell'operazione, denominata Anaconda, vengono contestati, infatti, una trentina di episodi di esercizio abusivo del credito, con l'erogazione di somme di denaro a imprenditori e commercianti che erano costretti a restituirli a tassi d'interesse molto alti. L'organizzazione sgominata dai carabinieri del Comando provinciale di Cosenza avrebbe gestito anche un vasto traffico di droga ed un'attività di riciclaggio di proventi illeciti. Nella tarda mattinata i particolari dell'operazione saranno illustrati dal procuratore aggiunto della Dda di Catanzaro, Mario Spagnuolo, e dal pm Raffaella Sforza, titolari dell'inchiesta, nel corso di una conferenza stampa cui parteciperà anche il procuratore nazionale antimafia aggiunto, Emilio Ledonne. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *