SCIOLTO PER CONDIZIONAMENTO MAFIOSO IL CONSIGLIO COMUNALE DI BORGIA (CZ)

CATANZARO – Il Consiglio dei ministri ha sciolto il consiglio comunale di Borgia, dove sono state riscontrare infiltrazioni della criminalita organizzata.
L’accesso antimafia era stato disposto nel settembre del 2009 dopo l’operazione dei carabinieri chiamata ‘Falcos’ che porto’ all’arresto di dieci persone accusate a vario titolo di associazione mafiosa ed altri reati. L’organizzazione criminale, secondo l’accusa, avrebbe inoltre acquisito il controllo di attivita’ economiche interferendo nelle consultazioni elettorali sul territorio.

(ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *