‘NDRANGHETA. AMMAZZATECI TUTTI: “A VIBO SI CHIUDE PER MAFIA”

{mosgoogle}Vibo Valentia – <<I cittadini che denunciano atti intimidatori nella provincia di Vibo Valentia sono delle perle rarissime, e quindi devono essere supportati dalle istituzioni.>> Ad affermarlo, in una nota, Lia Staropoli, coordinatore del movimento Ammazzateci tutti a Vibo Valentia e membro dell'esecutivo nazionale della stessa organizzazione antimafia.
<<Siamo profondamente indignati per quanto sta accadendo a Pietro Di Costa, titolare dell’Istituto di vigilanza “Sycurpool”, costretto a chiudere la sua attività -prosegue la nota- dopo l’ennesima vessazione da parte della ‘ndrangheta.>>
<<Questa è una grave emergenza -incalza l'associazione antimafia- che non deve essere ancora una volta sottovalutata. Gli imprenditori onesti in provincia di Vibo Valentia rischiano di cessare la propria attività, costretti, a volte, ad arrendersi al potere delle organizzazioni criminali, come recentemente accaduto, ad esempio, a Giuseppe Maccarone, ridotto ad abbassare, per sempre, la saracinesca dopo aver subito una devastante esplosione all'interno del proprio autosalone>>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *