Camorra: Napoli, catturata donna latitante affiliata a clan Cocozza

Era stata condanna a sei anni di reclusione per estorsione ed usura aggravate dal metodo mafioso

NAPOLI, 6 dic. – “Ci sono io qui dentro, non sfondate la porta”. Dopo 4 anni e’ finita cosi’ la latitanza di Anna Zaino, ritenuta affiliata al clan “Cocozza” attivo nel rione Traiano di Napoli. I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Napoli l’hanno localizzata e catturata stamattina in un’abitazione del quartiere di Soccavo.

La donna è rimasta in silenzio fino all’arrivo dei vigili del fuoco chiamati dai militari per sfondare la porta blindata dell’appartamento, ma poco prima di far partire i “flex” per tagliare le cerniere d’acciaio, da dentro l’appartamento si è sentita Anna Zaino dire: “non sfondate, vi apro!”. Sulla latitante pendeva un ordine di carcerazione del Tribunale di Napoli per una condanna a sei anni di reclusione per estorsione ed usura aggravate dal metodo mafioso.

(ITALPRESS).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *