Il ministro Guidi: “presto ispezioni straordinare tra le coop”

La titolare dello Sviluppo economico lo ha detto in aula alla Camera a proposito dell’inchiesta Mafia Capitale

ROMA, 17 dic – “C’è una duplice necessità: valorizzare da una parte gli strumenti esistenti”, dall’altra “rivisitare il sistema dei controlli pubblici. Il mio dicastero è titolare delle funzioni di vigilanza” del mondo cooperativo e sta facendo una ricognizione generale del sistema; “al termine si darà subito corso a un programma mirato di ispezioni straordinarie sulle quali sarà anche richiesta la collaborazione del Comune di Roma”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, rispondendo in aula alla Camera a un’interrogazione del Movimento 5 stelle sull’inchiesta “Mafia Capitale”.

(Public Policy)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *