Legalità: il Comune di Lamezia assegna alla Caritas un bene confiscato

Sarà realizzato un centro di accoglienza per giovani con dipendenze. Entusiasta il sindaco Gianni Speranza

LAMEZIA TERME (CZ), 24 dic – La giunta comunale di Lamezia Terme ha assegnato alla Caritas un bene confiscato alla ‘ndrangheta, per 15 anni rinnovabili. Nell’immobile la Caritas realizzerà un centro di accoglienza per i giovani con dipendenze patologiche ed uno spazio di pronta accoglienza per le donne con bambini senza dimora.

“Sono molto contento – ha detto il sindaco Gianni Speranza – perchè prima della fine dell’anno siamo riusciti ad approvare questa importante delibera che grazie al lavoro e all’impegno della Caritas, in collaborazione con l’amministrazione comunale, rafforza la rete di tutele sociali presenti sul nostro territorio. Ancora un altro immobile sottratto alla criminalità e restituito alla città”.

(ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *