Mafia Capitale: Alfano, “i partiti devono avere ‘antenne’ sul territorio”

“Non si possono inseguire scandali, serve condotta impermeabile alla corruzione”

ROMA, 6 dic – ”La capacità dei partiti deve essere quella di avere le antenne sensibili sul territorio. Un partito non deve essere avvertito dalla Polizia o dai Carabinieri se di un suo esponente si dice che è un ladro. Il si dice non è una condanna ma può essere un elemento di cautela”. Lo ha detto il ministro del’Interno, Angelino Alfano, ospite di ‘Omnibus’ su La7, tornando a parlare dell’inchiesta Mafia Capitale e della responsabilità dei partiti. ‘

‘E’ un’opera faticosa – ha sottolineato il ministro – perché a chiunque sia stato a un certo livello sulla scena politica può essere capitato di avere a che fare con qualcuno che si riteneva perbene e forse non lo era, ma questo fa parte dei rischi del mestiere, quando sei nella gestione di un’organizzazione complessa come è un partito politico”. ”E’ vero che la risposta della politica dovrebbe essere preventiva, nel migliore dei mondi possibili – ha ammesso Alfano – ma noi abbiamo come sistema Paese l’esigenza di contrastare la corruzione, che è un punto prioritario, un punto di emergenza.

Siamo ancora in una situazione in cui c’è chi ruba immaginando di non essere punito. I ladri vanno in galera e ci devono restare e contemporaneamente la magistratura, quella che non fa spettacolo, che fa azioni giudiziarie serie, che non invade il campo della politica ma se ci sono politici non si tira indietro, deve aiutare con la propria azione la bonifica delle istituzioni pubbliche che, maneggiando soldi, hanno tutti questi ‘topi’ se si buttano nel formaggio”. Il punto, ha concluso Alfano, per rispondere alla crisi di sfiducia dei cittadini ”è che la politica perbene, che non ruba deve mettersi in prima linea per cacciare quelli che rubano. Non si possono inseguire gli scandali, si deve avere una linea di condotta assolutamente severa e impermeabile alla corruzione”.

(AdnKronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *