Ministero dell’Istruzione e Guardia di Finanza insieme per la legalità.

E’ stato presentato a Roma il progetto di “educazione alla legalità economica”, destinato a tutte le scuole italiane.

ROMA, 1 dic – Al via la terza edizione del progetto “Educazione alla legalità economica” promosso dalla Guardia di Finanza e dal ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca. L’iniziativa e’ stata presentata, nei giorni scorsi, a Roma nella sede del Comando Generale del Corpo ed ha visto, quali ospiti d’eccezione, Massimo Giletti e Rosario Fiorello.

Il Progetto porterà’ i finanzieri nelle scuole primarie e secondarie d’Italia con l’obiettivo di creare e diffondere tra i giovani il concetto di sicurezza economica e finanziaria e affermare il messaggio della convenienza della legalita’ economica illustrando il delicato ruolo ed i compiti svolti dalla Guardia di Finanza. Al lancio dell’iniziativa hanno partecipato il ministro dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca, Stefania Giannini, il Comandante Generale della Guardia di Finanza, generale di Corpo d’Armata Saverio Capolupo e numerose scolaresche della Capitale. Nel corso dell’iniziativa sono stati proposti in anteprima i contributi multimediali che saranno divulgati nelle scuole coinvolte come spunto per l’approfondimento ed il confronto. Durante l’evento il generale Capolupo ha evidenziato come “il progetto in argomento sia la chiave di successo per avvicinare la Guardia di Finanza ai ragazzi. Siamo andati nelle scuole e abbiamo spiegato ai giovani studenti, attraverso esempi pratici, cosa sia la legalita’ economica finanziaria e come alla fine deve necessariamente prevalere sull’illegalita’”.

Il ministro Giannini ha sottolineato come “da un lato, sia fondamentale diffondere, a partire dall’istruzione primaria, un modello di comportamento virtuoso, e questo spetta alle famiglie, agli insegnanti ed a tutta la societa’, dall’altro spiegare ai bambini che cosa significhi curarsi dell’economia di un Paese”.

All’iniziativa e’ abbinato il concorso “Insieme per la legalita’”, che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani al valore civile ed educativo della legalita’ economica e alle attivita’ svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica. Ai vincitori verranno assegnati premi consistenti in soggiorni montani, mini-crociere e corsi di vela presso le strutture della Guardia di Finanza. Il bando sara’ reso disponibile sui siti istituzionali del Miur (www.istruzione.it) e della Guardia di Finanza (www.gdf.gov.it).

(ITALPRESS)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *