Calabria: “turnover” in Ammmazzateci Tutti. Ai vertici il 70% sono donne.

CATANZARO, 03/01/2013 – A sette anni dalla sua nascita, il movimento nazionale antimafie “Ammazzateci Tutti”, sorto in Calabria nel 2005 dopo il delitto Fortugno ed oggi presente in tutta Italia, propone il primo “turnover” interno ai propri gruppi dirigenti regionali e locali.

Dopo la Lombardia (seconda regione in Italia per numero di aderenti al movimento fondato e presieduto da Aldo Pecora), dove nelle scorse settimane si sono insediati i nuovi vertici, adesso anche la Calabria vara il nuovo assetto organizzativo regionale, provinciale e locale.
Si è riunita ieri (2 gennaio, ndr), infatti, a Polistena (RC) l’assemblea regionale del gruppo dirigente calabrese di “Ammazzateci Tutti”. All'assemblea, presieduta da Aldo Pecora, hanno preso parte i coordinatori e le coordinatrici del movimento nelle provincie e nelle grandi città calabresi e Lia Staropoli in rappresentanza dell'esecutivo nazionale.

“Quello che ci apprestiamo ad ufficializzare oggi – ha detto Aldo Pecora dopo aver tracciato il bilancio delle attività e dei successi raggiunti da “Ammazzateci Tutti” in Calabria nel 2012 – è un 'turnover' nel segno della continuità e del merito, perché premiamo a maggiori responsabilità molti coordinatori uscenti e apriamo nuovi spazi a giovanissimi attivisti ed attiviste che tanto hanno dato e stanno dando al nostro movimento ed alla causa della lotta alla 'ndrangheta in Calabria su tutto il territorio, dalle grandi città ai piccoli comuni”.

Nel nuovo organigramma calabrese di “Ammazzateci Tutti”, ben 4 su 5 tra coordinatori e referenti sono donne.

Nuova coordinatrice regionale è la catanzarese Rosaria Altilia, 28 anni, laurea in Scienze sociali e Master in Criminologia all'Università di Pisa, che manterrà la guida dell'associazione antimafia anche a Catanzaro e provincia. Altilia sarà coadiuvata nell'Esecutivo regionale da: Francesco Blaganò, 20 anni, coordinatore uscente di Ammazzateci Tutti a Lamezia Terme, con delega all'Organizzazione, da Alessandro Pecora, 23 anni, co-fondatore di Ammazzateci Tutti, responsabile organizzativo regionale uscente, con delega alla Formazione, e da Livio Corica, 21 anni, coordinatore uscente di Ammazzateci Tutti per la Piana di Gioia Tauro, con delega a Scuole ed Università.
A Reggio Calabria Maria Luisa Rossello, 22 anni, è la nuova coordinatrice cittadina, e Giuseppe Abramo, 21 anni, è il nuovo coordinatore provinciale. Mentre a Lamezia Terme la nuova coordinatrice è la giovanissima studentessa Raffaella Gigliotti, 16 anni.
Conferme per Lia Staropoli alla guida del coordinamento vibonese e Rosy Grandinetti, nominata a giugno 2012 referente di Ammazzateci Tutti per Cosenza e Provincia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *