Mafia Capitale: sequestrate a Buzzi due società dal valore di 15 milioni

GdF e Ros questa mattina alla Cooperativa “29 giugno” e alla coop “Formula Sociale”, amministrate da soggetti coinvolti nell’inchiesta.

ROMA, 11 dic. – Nella mattinata odierna i Finanzieri del comando provinciale della Guardia di finanza di Roma, in prosecuzione dell’attivita’ svolta il 2 dicembre scorso unitamente al Ros dell’Arma dei Carabinieri, hanno eseguito il sequestro di altre due societa’ cooperative riconducibili a Salvatore Buzzi.

Il nuovo provvedimento di sequestro, emesso dal Tribunale di Roma – sezione Misure di prevenzione – a seguito di richiesta della Direzione distrettuale antimafia della Procura della Repubblica di Roma ed eseguito da parte del Nucleo di polizia tributaria, riguarda le quote societarie, il capitale sociale e l’intero patrimonio aziendale, ivi comprese le disponibilita’ finanziarie, della 29 Giugno servizi società cooperativa di produzione e lavoro, con sede a Roma, in via Pomona 3, e della Formula sociale societa’ cooperativa sociale onlus, con sede a Roma, in via Mozart 43.

Le due società, di fatto nella piena disponibilità di Buzzi, erano amministrate da soggetti anch’essi indagati nell’ambito dell’operazione ‘Mondo di mezzo’ ovvero da soggetti che facevano parte del consiglio di amministrazione delle societa’ gia’ sequestrate dalle Fiamme gialle alcuni giorni fa.

La società cooperativa 29 Giugno servizi ha un giro d’affari annuo di circa 9 milioni di euro e conta circa 267 dipendenti, mentre la cooperativa Formula sociale ha un volume d’affari di oltre 6 milioni di euro e impiega 131 addetti. Sono in corso approfondimenti in relazione agli appalti vinti dalle citate cooperative e sulle disponibilita’ finanziarie alle stesse riconducibili.

(Dire)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *