‘Ndrangheta: appello Minotauro, imputati restano in carcere

Lo ha deciso la Corte d’Appello di Torino

TORINO, 15 dic – Resteranno in carcere anche oltre il 20 febbraio prossimo, data di scadenza del termine della custodia cautelare, i 12 imputati (su 70 totali) del processo Minotauro detenuti a Torino. Lo ha stabilito la Corte d’Appello presieduta dal giudice Paola Perrone, che ha accolto le richieste della procura generale del capoluogo piemontese.
“Chiediamo di sospendere – aveva detto il pg Antonio Malagnino – i termini massimi della custodia cautelare per tutta la durata del dibattimento, data la complessita’ del processo”. Per l’eventuale scarcerazione gli imputati dovranno dunque attendere la sentenza d’appello.

(ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *