156 candeline per la Polizia di Stato

Polizia di Stato ROMA – Si svolgono in tutta Italia le celebrazioni per il 156 anniversario della Polizia di Stato e come ogni anno è anche un'occasione per ricordare i poliziotti che hanno perso la vita nello svolgimento del loro lavoro in aiuto del prossimo. Ogni questura organizza iniziative locali per sabato 17 maggio mentre tre giorni di cerimonie, manifestazioni, esibizioni e stand animeranno, come sempre, piazza del Popolo a Roma dal 16 al 18 maggio 2008. La seconda piazza romana coinvolta quest’anno nelle celebrazioni è Largo Agosta nel quartiere Tor de Schiavi e una manifestazione particolare è prevista su corso Vittorio Emanuele ad Avellino, città natale del capo della Polizia Antonio Manganelli.

Un impegno quello della Polizia di Stato che si rinnova ogni anno nel desiderio di celebrare l’anniversario della nascita di un’istituzione sempre più vicina al cittadino e alle sue esigenze. Motivo per cui la festa viene celebrata in piazza ed è aperta a tutti coloro che vogliono conoscere più da vicino il lavoro di uomini e donne della Polizia di Stato e i mezzi attraverso i quali svolgono la loro attività. Il 16 maggio alle ore 9,00 è stata deposta una corona d'alloro all'Altare della Patria. Mentre alle 11 a piazza del Popolo si è svolta la cerimonia inaugurale alla presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che, insieme al ministro dell’Interno Roberto Maroni e al capo della Polizia Antonio Manganelli, ha consegnato  onorificenze e medaglie d'oro, al valore e al merito. Subito dopo sono stati aperti al pubblico gli stand tra i quali sono esposte anche auto e moto della Polizia italiane e di quelle straniere. Sempre il 16 maggio dalle ore 15,15 la Polizia di Stato svolge servizio di guardia d'onore al Palazzo del Quirinale. 

 

IL 2007 DELLA POLIZIA DI STATO IN NUMERI

Il tributo della Polizia al Paese è enorme 1.860 feriti e tre caduti dal 1° marzo 2007 al 1° aprile 2008. Ma i successi ottenuti sono incoraggianti. Il pronto intervento una delle tante eccellenze della Polizia di Stato ha effettuato più di due milioni e mezzo di interventi con una media di uno ogni 13 secondi. Come è consuetudine la cerimonia per l’anniversario di fondazione rappresenta il momento di riflessione sull’attività svolta durante l’anno i dati vengono analizzati e valutati per migliorare il servizio al cittadino e per valorizzare quanto di buono è stato fatto.
Sono 47.559 le persone arrestate e oltre 227 mila quelle denunciate dagli operatori di questure e commissariati di pubblica sicurezza. Cresce la presenza sul territorio del poliziotto di quartiere, ormai, figura di riferimento per tutti gli abitanti delle città: sono 2.152 gli operatori addetti al servizio che controllano 785 zone cittadine.

Lotta alla mafia e al terrorismo
Notevoli risultati anche nella lotta alla criminalità organizzata con l’arresto di 154 pericolosi latitanti; il valore dei beni sequestrati è di oltre 400 milioni di euro e oltre 9 mila le persone arrestate nell’ambito di indagini sul crimine organizzato.
Successi anche per la Direzione investigativa antimafia (Dia): la struttura interforze del Dipartimento della pubblica sicurezza che, ad esempio, nella lotta al riciclaggio di denaro ha individuato 13.724 operazioni sospette. Nel corso di attività preventive la Dia ha inoltre confiscato su disposizione della magistratura beni di natura mafiosa per un valore di 147 milioni di euro e ha proceduto al sequestro di ingenti patrimoni della criminalità organizzata pari a 214 milioni di euro. Sono invece 245 le persone arrestate nel corso di attività di polizia giudiziaria e 390 milioni di euro il valore dei beni sequestrati durante tali operazioni.
Importanti successi anche nella lotta al terrorismo con l’arresto di due latitanti all’estero, di 12 cittadini stranieri e di 19 appartenenti a formazioni anarco-insurrezionaliste; sono stati inoltre arrestati 17 militanti di una formazione terroristica ideologicamente vicina alle Brigate Rosse.

I successi di Stradale Ferroviaria e Postale
Di grande interesse anche i numeri che riguardano le specialità della Polizia di Stato: sono stati accertati oltre un milione di eccessi di velocità e nelle attività sulla rete viaria gli operatori della polizia stradale hanno ritirato 76.472 patenti e decurtato oltre 3 milioni e trecento mila punti-patente. La Ferroviaria ha invece effettuato più di 150 mila scorte ai treni arrestando quasi tre mila persone per reati commessi sui convogli o nelle stazioni; gli agenti della polizia ferroviaria hanno inoltre rintracciato ben 1.239 minori scomparsi. Sono invece 7 mila le persone che la polizia delle comunicazioni ha denunciato per reati legati all’uso delle reti telematiche e telefoniche; importante anche l’opera di prevenzione svolta nel monitoraggio degli oltre 38 mila siti web e con la nascita del Centro nazionale per il contrasto alla pedopornografia sulla rete Internet.

 

SABATO 17 MAGGIO: CELEBRAZIONI IN TUTTE LE QUESTURE

Molte le iniziative prese dalle questure di tutta Italia in occasione della celebrazione del 156° anniversario della Polizia di Stato in cui vengono consegnate anche ricompense e onorificenze per i poliziotti che si sono distinti in servizio. Le celebrazioni si svolgono sabato mattina e noi ve ne segnaliamo alcune, invitandovi a consultare la sezione del sito della Polizia di Stato dedicata alle questure per conoscere eventuali altre manifestazioni.

Sabato 17 dalle ore 10 in piazza Vittorio Emanuele a Rovigo inizierà la cerimonia con la dimostrazione degli esperti manovratori di corda che scenderanno dal campanile del comune spiegando lo stendardo della Polizia di Stato. Verranno schierati mezzi di terra e di mare che faranno da sfondo alla manifestazione. La questura per l’occasione ha invitato tutti gli studenti degli istituti scolastici della provincia a partecipare, insieme alle autorità, al “Concerto della legalità contro ogni forma di bullismo” eseguito dall’orchestra ”giovani archi Veneti” composta da 30 bambini. In piazza saranno presenti inoltre le postazioni della polizia stradale e della Scientifica che espongono apparecchiature sofisticate utili al loro lavoro.

Le questure di Messina e Reggio Calabria trasmettono in streaming-video sabato 17 le fasi più importanti della cerimonia. La questura siciliana ha allestito in piazza Matteotti a Capo D’Orlando alcuni stand illustrativi e a partire dalle 18.00 trasmetterà in diretta la cerimonia di premiazione dei poliziotti che si sono distinti in servizio. L’evento prevede anche lo schieramento dei vari reparti della Polizia di Stato. A Reggio Calabria invece lo streaming, sempre sulla pagina web della questura, comincerà a partire dalle 10.30 in diretta da piazza Duomo.

A Biella presso l' Auditorium di "Città Studi" – sabato 17 maggio alle ore 10,45 – il questore darà inizio alle celebrazioni della ricorrenza in presenza del prefetto e delle maggiori autorità civili, militari e religiose. Ci sarà anche una nutrita rappresentanza di studenti delle scuole medie cittadine. Nel corso della cerimonia saranno premiati 14 operatori di Polizia che si sono distinti in brillanti operazioni contro la criminalità e a tutela della sicurezza dei cittadini.

(fonte: www.poliziadistato.it)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *