Martedì 6 maggio tutti a Reggio con il Pm Gratteri!


La Procura di Reggio Calabria REGGIO CALABRIA
– "Intendiamo significare ancora una volta al Consiglio Superiore della Magistratura che i magistrati calabresi non sono soli". E' quanto affermano, in una nota, un gruppo spontaneo di associazioni e movimenti della società civile e singoli cittadini che martedì 6 maggio prossimo si sono dati appuntamento dinnanzi alla Procura di Reggio Calabria per esprimere solidarietà al pm Nicola Gratteri ed a tutti i magistrati antimafia reggini in occasione dell'arrivo del Csm.

"Si inizia con le microspie – continua la nota – e si rischia di finire con le autobomba, come è stato per i magistrati antimafia siciliani". "Le istituzioni debbono perciò attivarsi e vigilare attentamente su queste analogie per evitare che la storia si ripeta".
La nota si chiude con un appello rivolto "a tutti i cittadini calabresi, ai professionisti, ai giovani, ai disoccupati, agli operatori dell'informazione, agli imprenditori, agli uomini ed alle donne dele Istituzioni, affinchè martedì facciano sentire tutti a Reggio la propria vicinanza al pm Nicola Gratteri ed a tutti i magistrati antimafia". Il sit-in 'pro Gratteri' di martedì prossimo avrà inizio alle ore 9.00 per chiudersi intorno alle 12.30 al Cedir di Reggio Calabria nei pressi degli uffici della Direzione Distrettuale Antimafia.
 
Ufficio stampa Ammazzatecitutti 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *